Teatri fino a mezzanotte e spettacoli a 3 euro

Viviana Persiani

Una giornata di festa dedicata al teatro. Domenica prossima, dalle 10 a mezzanotte, si alterneranno spettacoli, eventi e visite guidate ai «dietro le quinte» in 32 teatri della provincia. Per l’occasione i prezzi saranno calmierati, 3 o 5 euro al massimo, molte le iniziative gratuite.
La Festa del Teatro è stata promossa dalla Provincia, con il sostegno del Comune, in collaborazione con l’Agis e quasi tutti i teatri meneghini. Momento di forte promozione dell’attività culturale della nostra città l’happening si presenta come un importante segnale di attenzione rivolta al mondo dello spettacolo dal vivo.
L’assessore provinciale alla Cultura Daniela Benelli, ha ricordato l’investimento di 500mila euro da parte della Provincia: «Si tratta di un gesto di sostegno nei confronti di un vasto e ricco panorama di produzioni di qualità. L’idea è stata quella di creare una giornata durante la quale i teatri offrono la possibilità di assistere a una rappresentazione prevista in cartellone a un prezzo simbolico (3-5 euro) o addirittura gratuitamente; oltre allo sforzo per attirare nelle sale un nuovo pubblico, i milanesi, per la prima edizione della Festa del Teatro, avranno anche l’opportunità di partecipare a visite guidate alla scoperta dei «dietro le quinte», a laboratori e di assistere a eventi di animazione come quelli organizzati alla Stazione Centrale o sui vagoni dei treni in partenza da Busto Arsizio e da Legnano». Una prima edizione di una grande festa che coinvolge anche le zone limitrofe di Milano come Sesto San Giovanni e lo Spazio Mil di recente inaugurazione, dove la Festa del Teatro verrà anticipata sabato sera con «Tenera è la notte» organizzata dalla compagnia Dionisi con azioni teatrali, musica dal vivo e del dj set. «Il nostro obiettivo - conclude Benelli - è quello di valorizzare quello che già esiste, rendendo sistematico questo importante appuntamento: mettiamo in evidenza la ricchezza teatrale milanese che, per una volta abbandona la competizione e crea una fitta rete di grande valore». Fiorenzo Grassi, presidente dell’Agis:: «Vogliamo realizzare un’operazione titanica che vedrà coinvolti 32 teatri, una decina di luoghi alternativi e una sessantina di avvenimenti».
I biglietti si potranno acquistare fino a sabato dalle ore 12 allo ore 20 presso lo Spazio Oberdan e all’Ufficio del Turismo della Provincia di Milano in largo Cairoli. Il programma completo è sul sito www.lombardiaspettacolo.it