Il teatro d’autore scommette sul Giappone

Tramedautore il festival di drammaturgia contemporanea, alla sua settima edizione, punta sul Giappone. «È una novità per noi - ha spiegato Angela Lucrezia Calicchio, direttore di Outis, il Centro di drammaturgia contemporanea - Abbiamo scelto cinque testi: alcuni di autori giovani (Takeshi Kawamura con «Aoi», Shu Matsui, con «L'interrato» e Toshiki Okada con «Cinque giorni di marzo») e altri di autori cinquantenni (Yoji Sakate con «La mansarda» e Oriza Hirata con «La conferenza di Yalta»), perché hanno due modi diversi d'interpretare la realtà che li circonda». Un Giappone che si racconta «sforzandosi di distaccarsi dalla tradizione - continua Angela Calicchio - cercando di importare i modelli occidentali, ma che allo stesso tempo non riesce, o non vuole, abbandonare la propria memoria». «Mansarda» di Yoji Sakate, per la regia di Juan Diego Puerta Lopez (domani ore 20.15 al Piccolo Teatro) è una surreale dark comedy sull'hikkomori, fenomeno sociale dilagante che consiste nell’isolamento volontario nella propria camera da letto per anni. Oppure «La Conferenza di Yalta» (di Oriza Hirata, il più noto in Europa tra gli autori giapponesi domani alle 21.30 al Piccolo Teatro), rielabora secondo lo schema del rakugo (commedia giapponese recitata in piedi), il memorabile incontro di Stalin, Roosvelt e Churchill. Oltre alla nuova drammaturgia giapponese sarà presente la Colombia di Garcia Marquez, con la sua «Diatriba d'amore contro un uomo seduto» (stasera ore 20.30, regia di Alessandro D'Alatri, al Piccolo Teatro), la triste sciorinata di Garciela sul suo matrimonio, seduta davanti al marito per celebrare le nozze d'argento: lui è muto, legge il giornale in poltrona. È l'unico testo di Garcia Marquez scritto per il teatro, è in libreria in questi giorni (Mondadori). Un'anteprima, «un viaggio nel Caribe e nel realismo magico di Marquez» dice Alessandro D'Alatri, «ma anche un viaggio nel cuore di ogni donna» aggiunge l'attrice Maria Rosaria Omaggio.
Tramedautore
fino a domenica
teatro Grassi
via Rovello 2 (02-39257055, 328-7611038)