Teatro Garage L’Islam e il sesso: così il bestseller diventa «Miele»

Sabato prossimo alle 21 e domenica alle 17 va in scena al Teatro Garage lo spettacolo «Miele» della Compagnia il Teatro Nudo liberamente tratto dal libro la «Prova del Miele» della scrittrice araba Salwa Al Neimi, edito in Italia da Feltrinelli (2008). Il titolo si ispira a una sentenza del mistico Ibn Arabi: «la prova della dolcezza del miele è il miele stesso» sottolineando il primato dell'esperienza sull'estasi. La scrittrice originaria di Damasco, ma che da anni vive e lavora in Francia a Parigi come giornalista culturale, è diventata famosa con l'uscita di questo libro che ribalta i luoghi comuni sul rapporto tra Islam e sesso, mostrando come nella tradizione araba il piacere sessuale non sia un peccato, ma una grazia di Dio, preludio di quei piaceri che ci attendono in paradiso.