Il teatro Lirico a Carlo Ponti

Magenta non dimentica Carlo Ponti, il suo illustre figlio che ha voluto essere sepolto nel luogo dove è nato. Così, per ricordarlo in maniera perpetua, gli intitolerà il Teatro Lirico. A pochi giorni dal funerale del noto produttore cinematografico, l’accorato appello della moglie Sophia Loren (« non dimenticatelo»), lanciato sulla soglia del cimitero, è stato subito raccolto dal sindaco Luca Del Gobbo. «Avevo già manifestato alla famiglia l’intenzione di ricordare il nostro illustre concittadino con qualcosa legata alla cultura e all’arte, ricambiando il suo attaccamento alla città – ha spiegato -; abbiamo pensato al nostro Teatro Lirico, una delle strutture storiche più prestigiose di Magenta». L’intitolazione a Ponti, conclude il sindaco, dà al teatro stesso nuove prospettive». Ora sarà consultata la famiglia e se, come sembra quasi certo, sarà d’accordo per il Lirico, potrebbe esserci presto un nuova inaugurazione, alla presenza dei figli e della moglie Sophia Loren.