Teatro Lirico Lavori bloccati: il Comune dà l’ultimatum

È stato rimandato al 10 dicembre l’incontro tra l’assessore alla Cultura del Comune, Massimiliano Finazzer Flory con Gianmario Longoni, patron delle Officine Smeraldo e capofila dell’Ati la società che dovrebbe restituire alla città un teatro Lirico rinnovato. Il problema? I lavori sono in ritardo di oltre un anno sulla tabella di marcia. Durante l’incontro l’assessore chiederà «a nome di tutti i cittadini, perché i teatri sono un bene della città» un ultimo e definitivo impegno perché il restauro della sala di via Larga possa finalmente partire. Un aut aut definitivo che, se non rispettato, porterà al ritiro della concessione da parte di Palazzo Marino: «Discuteremo - spiega Finazzer - del rispetto dei tempi, su cui io non ho responsabilità. Mi auguro si possa trovare un accordo».
«Chiederò a Longoni - continua - anche il rispetto del progetto estetico con il disegno concordato all’inizio dell’iter».