Il teatro nell’officina dei sogni possibili

S'intitola l'officina dei sogni possibili. Lo è davvero. Almeno per gli appassionati di teatro che potranno dialogare, arricchirsi professionalmente, ma anche socialmente, carpire qualche trucco o segreto, sbirciare nei pensieri, di dieci famosi personaggi del palcoscenico internazionale. Drammaturghi e attori si lasceranno spogliare dalle domande e dalle curiosità, diventeranno amici, spiegheranno la loro passione e poi insegneranno, ai genovesi che vorranno partecipare all'edizione 2007 di Teatri Possibili in scena nelle salette del Mentelocale a Palazzo Ducale da venerdì 16 novembre fino ad aprile 2008. La partecipazione agli incontri è gratuita, mentre per i laboratori di lavoro, riservati a un massimo di dieci o venti persone, la quota da pagare è di cento euro a sessione. Più che workshop, comunque, saranno delle letture all'inglese. L'artista di turno, insomma, si mette a disposizione dei partecipanti per qualsiasi domanda, sia tecnica, sia sulla passione personale che li accomuna. A fine manifestazione si terranno due incontri anche nel chiostro di Santa Caterina a Finale Ligure e negli antichi frantoi dell'arte di Apricale.
L'iniziativa è realizzata dal registra genovese Sergio Maifredi e da Corrado d'Elia, responsabile del circuito Teatri Possibili che si tiene in contemporanea in altre 14 città italiane. Sponsor è la Provincia di Genova che ieri, con l'assessore Giorgio Devoto, ha presentato il progetto, insieme alla direzione di Mentelocale, del Goethe Institut, dell'hotel Savoia e della Locanda di palazzo Cicala, con il patrocinio del Comune.
Il primo appuntamento è venerdì 16 con il drammaturgo e sceneggiatore Giuseppe Manfridi. Alle 18 al Mentelocale è in programma l'incontro a ingresso libero, il 17 e 18 workshop a pagamento. Venerdì 23 incontro con il drammaturgo e regista Renato Gabrielli, il 24 e 25 workshop. Venerdì 30 incontro con l'attrice genovese Elisabetta Pozzi, 1 e 2 dicembre workshop. Venerdì 14 incontro con il docente universitario Umberto Albini. Venerdì 11 gennaio incontro con Antonio Calbi, che è anche direttore del settore cultura del comune di Milano, 12 e 13 workshop. Venerdì 25 incontro con l'attore Jurij Ferrini, 26 e 27 workshop. Venerdì 1 febbraio incontro con l'attore Ugo Maria Morosi, 2 e 3 workshop. Venerdì 8 incontro con il drammaturgo tedesco Jens Hillje, 9 e 10 workshop in collaborazione con il Goethe Institut. Venerdì 22 incontro con i drammaturghi Stefano Ricci e Gianni Forte, 23 e 24 workshop. Venerdì 11 aprile incontro con il regista polacco Janusz Wisniewski, sabato 12 e domenica 13 workshop. Venerdì 18 incontro con Bilijana Srbljanovic, sabato 19 e domenica 20 workshop.