Il teatro secondo Albert Camus

Si intitola «Il teatro di Albert Camus in Italia» l’incontro organizzato oggi all’università La Sapienza (ore 11, Aula Magna A della Clinica Ortopedica) in seno alla corposa rassegna «Ispirazioni mediterranee. Albert Camus e Jean Grenier: la fortuna di trovare un maestro», che fino al 22 aprile coinvolgerà altri importanti spazi cittadini - il teatro Eliseo, la Sala Santa Rita, la Sala Uno di San Giovanni, il Cinema Trevi - in una serie di iniziative tese a ricostruire i tanti, diversi aspetti del profondo rapporto umano e intellettuale che intercorse tra il grande scrittore franco-algerino e il suo insegnante di filosofia. Al dibattito di stamattina partecipano il professor Ferruccio Marotti, il regista Claudio Longhi (artefice nelle stagioni scorse di apprezzati allestimenti tratti dalle opere di Camus) e lo scrittore Franco Cuomo. Per domani è invece previsto un convegno internazionale alla Sala Santa Rita (ore 15, Via Montanara 8) ricco di pregevoli interventi e al quale è stata invitata anche la figlia di Camus, Catherine. Informazioni chiamare il Centro Teatro Ateneo: 06/49910035.