Teatro, la prima tragedia scritta da una donna entra al "Globe"

A circa 400 anni dalla morte di William Shakespeare, sul palco del tempio londinese della drammaturgia classica arriva, per il debutto assoluto delle «quote rosa», «Bedlam» dell'autrice Nell Leyshon

Shakespeare è noto anche per avere portato sul palco del Globe Theater alcuni dei ritratti femminili più celebri della letteratura e della drammaturgia di tutti i tempi. E quei personaggi venivano intepretati dagli attori della sua compagnia, tutti rigosamente travestiti. Ma fino ad oggi - rivela il quotidiano inglese «The Independent» - nessuna drammaturga donna aveva scritto una rappresentazione per il celebre teatro dell'era elisabettiana.
A circa 400 anni dalla morte di Shakespeare, il femminismo - sostiene il quotidiano londinese - entra finalmente sul palcoscenico del teatro sulle rive del Tamigi: grazie a Nell Leyshon, scelta per scrivere un'opera teatrale per il grande palco circolare. A settembre Leyshon porterà al Globe «Bedlam», un dramma basato sulle vicende che si svolgono in un manicomio del 18esimo secolo. La drammaturga ha ammesso che «da una parte forse è un po' tardi», ma che dall'altra «molte opere sono state scritte da donne nel corso dei secoli».
Dietro questa novità c'è un uomo: Dominic Dromgoole, direttore artistico del Globe da quattro anni.