Teatro Vittoria Roberto Ciufoli e Nini Salerno insieme per «I 39 gradini» di John Buchan

Trentanove ruoli per soli quattro attori che si dibattono come pazzi dentro e fuori la scena al fine di regalarci una storia d’amore, spionaggio, omicidi, indagini, misteri, tradimenti, fughe e inseguimenti. «I 39 scalini» è una commedia che da anni va in scena con successo al Criterion Theatre di Londra e che, tratta dall’omonimo romanzo di John Buchan (al quale Alfred Hitchcock si ispirò per il film «Il club dei 39») e diretta da Maria Aitken, arriva al teatro Vittoria questa sera. I quattro rocamboleschi interpreti che si spartiscono questa movimentata girandola di situazioni e personaggi sono i bravi Roberto Ciufoli, Nini Salerno, Barbara Terrinoni e Manuel Casella, impegnati a ricostruire la vicenda di un giovane canadese in vacanza a Londra che, durante uno spettacolo teatrale, incontra una donna e la ospita per una notte a casa sua. Solo che Annabella in realtà è una spia e proprio quella notte viene misteriosamente uccisa, lasciando il povero turista in un mare di guai. Ma non vogliamo anticiparvi altro visto che, come in tutti i gialli che si rispettino, anche qui la suspance è d’obbligo. Repliche fino al 22 novembre. Informazioni: 06/5740170.