Tecnici e generatore Aiuti a New Orleans

Anche Milano in aiuto di New Orleans. Come tutto il mondo dopo il ciclone Katrina, lo spaventoso uragano che ha causato migliaia di morti e raso al suolo una delle città più suggestive del mondo. L’iniziativa parte da Palazzo Marino che ha subito deciso di rispondere all’appello del sindaco. Il primo contatto tra l’assessore alla Sicurezza Guido Manca e il Consolato americano a Milano i cui responsabili hanno indicato nei generatori di corrente un aiuto concreto da inviare sul posto. E così oggi il sindaco Gabriele Albertini può annunciare «un aiuto concreto, un segnale di solidarietà». Grazie alla colaborazione con l’Aem, l’azienda elettrica milanese, qualcosa si potrà dunque fare. Un generatore, infatti, sta per partire verso il luogo del disastro. Ad accompagnarlo una squadra di tecnici dell’Aem specializzati nella riparazione di guasti elettrici. Tutti uomini dall’altissima professionalità e già impegnati in altre situazioni di emergenza che faranno riferimento alla Protezione civile nazionale.