La tecnologia sale in carrozza per pulire i treni

Viaggiare su treni in Liguria sarà più confortevole. Lo promette Trenitalia che ha riorganizzato le operazioni quotidiane e periodiche di pulizia dei treni regionali garantendo interventi di disinfezione e sanificazione attraverso l’utilizzo di nuovi macchinari presentati ieri a Savona che ha visto la partecipazione dell’assessore regionale ai Trasporti Enrico Vesco. Ad occuparsi delle attività di pulizia e sanificazione dei treni sarà l’azienda specializzata Fulgens, vincitrice tra le oltre 90 imprese che hanno partecipato alla gara Europea indetta da Trenitalia. In particolare è stata introdotta una nuova «filosofia del pulire» che comprende la disinfezione delle superfici e dell’aria innalzando così il livello igienico - sanitario a bordo treno. Saranno utilizzati innovativi sistemi, anche negli interventi veloci, basati su una tecnologia avanzata di ionizzazione e l’utilizzo di prodotti e sostanze al 100% naturali con notevoli vantaggi anche per l’ambiente. È stata anche illustrata la nuova figura professionale del «collaudatore». Con divisa blu e gialla e cartellino di riconoscimento dovrà verificare e «collaudare» lo stato di pulizia dei treni in partenza dalla stazione di Savona eliminando eventuali «difetti» degli interventi di pulizia. Sarà lui poi a raccogliere suggerimenti e segnalazioni da parte dell'utenza che consentiranno di migliorare il servizio.
Trenitalia poi ha investito oltre un milione di euro per completare la sostituzione del rivestimento di sedie e schienali con materiale in ecopelle su tutte le carrozze di tipo “Media Distanza” di seconda classe e tutti i complessi di Automotrici Leggere Elettriche (19) in dotazione alla Direzione Regionale Liguria. Sono stati inoltre sostituiti i rivestimenti anche dei treni TAF e di tutte le vetture di tipo “Piano Ribassato”. Nuovi sedili, entro l’estate, anche per tutte le carrozze “Media Distanza” di prima classe e quelle a doppio piano.