Altri problemi per Galaxy Note 7: esplode e ferisce un bambino

L'incidente a New York. La casa produttrice ha già chiesto di restituire i telefoni

Nuovi problemi per il Samsung Galaxy Note 7, il nuovo "phablet" della casa coreana, la cui distribuzione era già stata bloccata alcuni giorni fa per un difetto alla batteria che poteva portare il modello a surriscaldarsi ed "esplodere" nelle mani dei clienti.

Un problema non da poco, che ha spinto la Samsung a tirare il freno sulla data di release prevista e che ora - secondo quanto racconta il New York Post - avrebbe causato il ferimento di un bimbo di sei anni a New York.

A raccontare quanto avvenuto è la nonna del ragazzina, che ha spiegato come il telefono gli abbia preso fuoco in mano mentre si trovava in casa a Brooklyn, nella zona di East Flatbush.

"Stava guardando video sul telefono quando la batteria è esplosa", ha raccontato la nonna, Linda Lewis. Il bambino è stato portato al Downstate Medical Center con bruciature sul corpo.

La donna ha spiegato di essersi messa in contatto con la casa produttrice che ha già chiesto ai clienti di riportare indietro i modelli di Note 7 acquistati per cambiarli e impedire che si verifichino incidenti di questo tipo.