Apple cerca un ingegnere-psicologo per fare di Siri il nostro terapeuta

Apple è alla ricerca di un ingegnere con competenze in pscicologia per trasformare l'assistente vocale Siri nel nostro terapeuta

"Siri, sono depresso". Sono sempre di più le persone dotate di un iPhone che si rivolgono così all'assistente vocale dello smarthpone. La gente confida a Siri qualsiasi cosa, se è stressata, se è felice, chiede aiuto nei casi di emergenza o cerca consigli per vivere una vita migliore o più sana.

Da qui nasce la volontà di Apple di cercare un ingegnere con competenze in psicologia che si dedichi a rinnovare la più famosa assistente vocale del mondo. L'annuncio di lavoro è stato pubblicato di recente. L'idea sarebbe proprio quella di trasformare l'assistente vocale del telefonino in una sorta di terapista, per rispondere nel migliore dei modi e con consigli utili e pratici a chi si interroga su problemi come la solitudine e la depressione, e non si limita a chiedere soltando informazioni su un ristorante o l'indirizzo di una mostra.

"Gioca un ruolo chiave nella rivoluzione delle interazioni tra esseri umani e computer - si legge nell'annuncio di Apple - Cerchiamo persone con la passione della programmazione di dati che possano essere trasformati in fonti intelligenti per portare Siri a un livello successivo".

Commenti

cgf

Lun, 18/09/2017 - 19:29

già da tempi lontani si diceva che è sempre meglio prendere un bancario ed insegnargli a programmare che prendere un ingegnere informatico ed insegnargli la tecnica bancaria...