Apple, problemi per scaricare il nuovo iOs 7

All’indomani del lancio del nuovo sistema operativo per iPhone e iPad arrivano i primi problemi. Gli utenti si scatenano su Twitter: ci vuole troppo tempo

Non è filato tutto liscio ma, in fondo, quando c'è in ballo una "rivoluzione" qualche problema può scapparci. Diversi utenti di iPhone e iPad hanno segnalato non poche difficoltà con il nuovo sistema operativo iOS 7. Più che altro a scaricare la nuova versione mobile di Apple, che l'azienda di Cupertino ha definito rivoluzionaria. E subito su Twitter si è infiammata la polemica: "iOS8 sarà disponibile quando iOS7 finirà l’aggiornamento", ha scritto un utente in vena di ironia. Ma sono di più i commenti di chi si è arrabbiato. E non poco. Anche se non mancano quelli che, dopo averlo provato, sono già entusiasti del nuovo sistema operativo. E quelli che, divertiti, li prendono in giro: "Benvenuti su Android".

Alcuni hanno ricevuto un messaggio di errore sul proprio smartphone e non sono riusciti a iniziare l’aggiornamento. Chi invece c'è riuscito si è lamentato del fatto che la batteria dell'iPhone si era scaricata prima di aver terminato l'aggiornamento. Il Washington Post ricorda che il gruppo fondato da Steve Jobs da anni ha difficoltà con i lanci dei suoi nuovi sistemi operativi. La stessa cosa era successa nel 2011 quando Cupertino aveva messo sul mercato iOS5. Il colosso californiano - continua il quotidiano - è ossessionato dal design e dall’esperienza che l’utente sperimenta usando i suoi prodotti. Ma su altri aspetti (come ad esempio i servizi) ci sono delle pecche.

Bisogna però ammettere che il nuovo iOS 7 è stato accolto con grande interesse da tutti, sin dalla presentazione a San Francisco, lo scorso giugno, durante la conferenza degli sviluppatori. Ieri, nel primo giorno di lancio, è stato scaricato sul 30% di tutti i dispositivi Apple. Negli Stati Uniti - ad esempio - alcune università sono rimaste senza Internet per ore per il volume di dati scambiati per scaricare l’aggiornamento.

Intanto sale la febbre per il lancio di iPhone 5S e iPhone 5C che domani saranno in vendita negli Stati Uniti e in altri otto Paesi, tra cui anche la Cina, dove le attese (non rispettate) per un telefonino low-cost hanno creato qualche non poche proteste da parte dei possibili nuovi clienti. Davanti agli Apple store di New York da qualche giorno ci
sono ragazzi accampati per essere i primi ad avere il nuovo dispositivo. Per l’Italia invece si dovrà attendere fino a dicembre.

Commenti

frabelli1

Gio, 19/09/2013 - 20:00

Anche i server di Apple hanno dei limiti, se si pensa che almeno metà del mondo s'è messo ad aggiornare, ovvio che qualche problema c'è. Io l'ho fatto verso mezzanotte, nessun problema.