Apple, tre class action per gli aggiornamenti dannosi su iPhone vecchi

Tre class action sono state avviate contro il colosso tech dopo che Cupertino ha ammesso di rallentare deliberatamente la perfomance dei vecchi iPhone con gli aggiornamenti

Due class action sono state avviate contro Apple, negli Stati Uniti, dopo che colosso tecnologico ha ammesso di rallentare i vecchi modelli di iPhone. Apple ha affermato di frenare i dispostivi per "prolungare" la loro "vita" ed evitare che questi si spengano da un momento all'altro.

Sono stati dei gruppi di utenti in California e a Chicago a fare causa a Apple, sostenendo di aver subito dei danni economici. Nei documenti consegnati al tribunale della California, Stefan Boganovich e Dakota Speas, che vivono entrambi a Los Angeles, citano la perdita di utilizzo, la perdita di valore e l'acquisto di nuove batterie come motivo di risarcimento. In più, sottolineano che i proprietari dell'iPhone non hanno mai acconsentito all'interferenza.

Come riporta la Bbc, James Vlahakis, del gruppo Sulaiman Law, rappresenta i querelanti nell'azione legale di Chicago. "L'incapacità di Apple di informare i consumatori che questi aggiornamenti potrebbero devastare le prestazioni del telefono è considerato intenzionale e, se provato, costituisce il rifiuto illecito e decisivo di informazioni materiali", ha affermato in una nota.

Commenti
Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Sab, 23/12/2017 - 14:22

Orgoglioso di non avere MAI acquistato nulla marchiato Apple. Ho sempre detestato il ( per me ) per nulla compianto Steve Jobs, maestro e profeta della TRUFFA tecnologica.

Reip

Sab, 23/12/2017 - 15:13

La Apple è la multinazionale del male! È una truffa! Non bisogna comprare prodotti Apple... Fanno pagare tutto! Si tratta di una vera e propria catena di sant’Antonio!

Ritratto di bracco

bracco

Sab, 23/12/2017 - 16:05

Mafiosi

Maschiosfrontato

Sab, 23/12/2017 - 16:21

Ho un i-pad 2 che è sempre andato benissimo, per 3 anni, fino a quando non ho avuto la malaugurata idea di fare il primo aggiornamento. Da allora è diventato lentissimo e si incanta ogni tre per due. Un anno fa ho preso un tablet Sansumg e ho mandato a stirare apple. Non comprerò più nulla, spero che altri facciano questo tipo di scelta con queste aziende che lavorano pensando solo agli utili e non ai consumatori.

fgerna

Sab, 23/12/2017 - 17:26

Negli USA la legge permette ai consumatori di difendersi con le scass Action, in Italia la legge difende i colossi

circosta aurelio

Dom, 24/12/2017 - 07:42

Io continuerò a comprare iPhone. Ritenendolo il migliore di sempre. Se non avessi Iphone non potrei usare tutte le tecnologie che solo questo strumento mi offre. Sono un tecnico e non uso iiphone solo per telefonare, ma come strumento tecnologico. Utilizzo i suoi sensori utili sia in laboratorio per gestire i numerosi applicativi disponibili e sia tutto quello che, oggi, offre il ‘mondo’ dei droni.

Daniele Sanson

Dom, 24/12/2017 - 09:08

La tecnologia diglitale ha invaso il mondo e l’há aiutato a progredire . Chiunque per lavoro usa software sá che questi vanno aggiornati a pagamento ogni anno e a volte sono talmente pesanti da prevedere dei corsi, vá da sé che dopo alcuni anni i processori dei pc si rallentano causa la mole dei dati che devono elaborare perció é naturale sostituire alcune apparecchiature con più recenti e potenti. Con i telefonini é la stessa cosa , strumenti sempre piú prestazionali che ci hanno cambiato la vita , in meglio , vengono aggiornati gratuitamente dalla casa madre ma dopo un pó di tempo il processore non elabora piú tutti i dati da quí il rallentamento. Uso prodotti Apple da alcuni anni e sono fantastici. DaniSan

Ritratto di Alberto43

Alberto43

Dom, 24/12/2017 - 09:15

Già non si giustificano i prezzi, se poi ci aggiungiamo anche gli aggiornamenti truffaldini e le app a pagamento hanno creato il pozzo di San Patrizio tecnologico!

Ritratto di Catone_il_Censore

Anonimo (non verificato)

gattapone

Mar, 26/12/2017 - 20:36

...quando un marchio non permette agli italiani di fare magheggi viene subito etichettato.....