Il Belgio multa i pedoni distratti a giocare a Pokemon Go

Lo hanno riferito i quotidiani del Paese, De Morgen e Het Laatste Nieuws

La polizia del Belgio imporrà multe di 55 euro ai pedoni che siano distratti dal gioco Pokemon Go mentre si apprestano ad attraversare le strade sulle strisce pedonali. Nel redigere il verbale, gli agenti della polizia belga si basano sull'articolo 7.2 del codice della strada in cui si afferma che "gli utenti dovrebbero comportarsi sulle strade pubbliche in modo tale da non causare disagio o pericolo per gli altri utenti della strada" .

Quindi, il poliziotto che multerà dovrà descrivere il pericolo causato dal giocatore di Pokemon Go che attraversi la strada in modo distratto, guardando il proprio telefono cellulare.

Chiunque in Belgio attraversa la strada con gli occhi sul proprio smartphone senza guardare il traffico riceverà la multa. Chi invece invia un messaggio di testo semplice o naviga su internet mentre cammina sul marciapiede, non rischia invece di essere sanzionato

La notizia arriva qualche settimana dopo la mossa del Codacons in Italia, che ha presentato un esposto alla Procura di Roma "affinché apra un'indagine per 'attentato alla sicurezza dei trasportì e verifichi se l'applicazione in questione possa rappresentare un pericolo ai sensi del Codice della strada".

"Al tempo stesso - ha dichiarato il presidente dell'associazione Carlo Rienzi - ci rivolgiamo al ministero dei Trasporti perché adotti le misure del caso a tutela degli utenti della strada compreso, qualora necessario, il divieto totale di diffusione dell'app sul territorio italiano".