Il cinema porno è in crisi nera: attori e tecnici vengono sottopagati

Raccogliendo gli ultimi dati, gli esperti del settore hanno potuto costatare che la diffusione senza limiti dei siti gratuiti di video amatoriali ha distrutto il mondo professionale del porno

Il mondo del porno professionistico sta vivendo una vera crisi: i canali gratuiti di video amatoriali hanno svalutato il mestiere e hanno portato ad un abbassamento dello stipendio degli attori.

Durante l'ultima Expo del porno a Las Vegas, sono stati raccolti tutti i dati del settore americano che è anche quello più florido. Ed è emerso che sempre più siti free offrono video porno e sempre meno persone scelgono di pagare per vedere un filimino a luci rosse. Questo porta ad una svalutazione del settore e degli attori che vivono di questo mestiere. Tanto che per riuscire a vivere dignitosamete, molti professionisti arrotondano con servizi da escort.

Secondo un rapporto del sito CNBC, il mondo del porno è in profonda crisi. Analizzando i dati americani, c'è da rimanerci veramente male. Ecco gli stipendi di attrici e attori di questo mondo. Una pornostar di medio livello viene pagata, a film, tra gli 800 e 1.000 dollari per le tradizionali scene di sesso uomo/donna. Grandi nomi di attrici possono arrivare anche sui 2000 dollari a film, mentre chi si è guadagnata una "cattiva reputazione" può scendere a 300 dollari. Le acrobazie più estreme vanno dai 1200 dollari per l’ "anal" semplice ai 2.500 dollari di un "double anal".

Ancora peggio se la passano gli uomini: 500-600 dollari a film, con le poche riconosciute star che arrivano a malapena a 1000 e anche 1500 se si finisce su un set di porno gay. A queste cifre lorde vanno tolte le percentuali trattenute dagli agenti, che variano dal 10% al 15%, e altre spese tassative come gli esami sanitari per l’HIV e le altre malattie sessualmente trasmissibili.

Ma la crisi non si limita a questo. Bisogna anche considerare che le star del porno si "consumano" molto presto. Questo significa che se non sono veramente brave e se non hanno alle spalle grandi agenti vengono dimenticate. I dati parlano, infatti, di una media di popolarità di massimo 18 mesi. Durissima è anche la vita dei tecnici: il direttore della fotografia non va oltre i 500-700 dollari a film, fli esperti del suono 300 dollari e gli assistenti di produzione tra i 100 e i 200