WhatsApp: in arrivo 7 novità

L'app di messaggistica WhatsApp è in continua evoluzione: nella nuova versione è previsto l'arrivo di ben sette novità, alcune attese da tempo da molti degli utenti che ogni giorno fanno uso dell'applicazione

Creata nel 2009 da Jan Koum e da Brian Acton, due ex-impiegati della società informatica Yahoo!, l'app di messaggistica WhatsApp è in continua evoluzione. Dopo l'acquisizione nel 2014 da parte del gruppo Facebook, l'ascesa di questa applicazione sembra inarrestabile: tra le novità ecco 7 caratteristiche in arrivo che interessano proprio l'invenzione entrata a far parte dell'impero di Mark Zuckerberg.

A breve, grazie alle modifiche in cantiere, si potranno effettuare chiamate ai contatti Facebook, direttamente da WhatsApp se il contatto è già statp aggiunto nelle "impostazioni"; non meno importante è che nella nuova versione sarà presente un sensore per le impronte digitali sul quale i tecnici sono già al lavoro. Questa particolare funzione sarà accessibile, almeno per i primi tempi, solo a chi è in possesso di iPhone 5 o superiori mentre per gli affezionati del sistema Android l'attesa sarà un po' più lunga. Sparirà per sempre la cartella delle immagini ricevute: questo farà felice molti utenti, e non solo, i tecnici di fatto hanno riscontrato che questo passaggio produceva inutile caos e, soprattutto influiva sulla memoria dei dispositivi.

WhatsApp punta anche a un nuovo restyling della schermata sebbene sia importante precisare che il colore verde, il quale caratterizza l’app da sempre, non verrà cambiato. La rivoluzione in corso riguarderà un altro colosso del mondo informatico: Apple; il software dell’Apple Watch potrà contare addirittura su di una versione esclusiva di WhatsApp, novità che probabilmente susciterà meno interesse tra gli utenti, in quanto il numero di acquirenti del prodigioso smart watch resta ancora basso.

Finalmente con la nuova versione di questa app, sarà possibile poi effettuare videochiamate; l'app verde, infatti, darà la possibilità di effettuare una normale comunicazione audio, come già accade, o una videochiamata. L'ultimo cambiamento interessa ancora i file multimediali e in particolare il fotoritocco: le foto potranno essere modificate con dei filtri artistici prima di essere inviate, con un notevole risparmio di tempo, batteria e memoria del telefono poiché non sarà più necessario elaborare una foto attraverso altre applicazioni.