Facebook vuole rendere Moments obbligatoria

Il social network sarebbe intenzionato ad integrare la app per la condivisione foto come funzione obbligatoria

Facebook vuole rendere obbligatoria l'installazione di Moments, la app lanciata di recente per condividere foto e album e per non perdere gli scatti non sincronizzati. Non è la prima volta che il social network impone un aggiornamento obbligatorio, era già successo con Facebook Messenger, la chat per inviare messaggi ai nostri amici e adesso pare che accadrà di nuovo con Facebook Moments.

A destare preoccupazione sono le segnalazioni di alcuni utenti che hanno ricevuto un messaggio direttamente da Facebook in cui si invita Moments entro il 7 Luglio per non perdere le proprie foto.

Non è ancora chiaro se la data sia una scadenza obbligatoria per tutti o solo per chi ha ricevuto il messaggio, ma la politica del social parrebbe proprio quella di obbligare tutti i suoi utenti, prima o poi, a utilizzare la nuova app.

“Moments” dà la possibilità agli utenti di condividere le foto scattate in un determinato momento con tutte le persone che erano presenti, in un unico album in comune.

Gli scatti vengono caricati su “Moments” e possono essere viste solo da chi era presente a quell’evento.

Con “Moments” si può evitare, quindi, che la stessa foto di gruppo debba essere fatta con più smartphone solo perché ciascuno ne vuole avere una copia sul suo.

“Moments” è un’app che funziona da sola senza bisogno di aprire anche l’app di Facebook: come accade già oggi con Messenger, Whatsapp e Instagram.

In seguito alla pubblicazione di questo articolo, Facebook ci ha inoltrato la seguente dichiarazione, che pubblichiamo integralmente: “Stiamo inviando una notifica agli utenti al di fuori dell’Unione Europea e del Canada che hanno utilizzato la funzione di sincronizzazione foto di Facebook per informarli che, a partire dal 7 luglio, non sarà più possibile accedere alle foto sincronizzate utilizzando questa funzionalità. Tutti coloro che desiderano conservare le proprie foto sincronizzate, possono accedere all’app Facebook Moments e visualizzarle, scaricarle o cancellarle. Qualora gli utenti non volessero scaricare Moments, avranno la possibilità di scaricare direttamente sul computer le foto sincronizzate dal profilo Facebook tramite un file zip prima del 7 luglio. Abbiamo iniziato la graduale eliminazione della funzione di Facebook per la sincronizzazione delle foto lo scorso anno (una funzione opt-in che sincronizzava le foto scattate dal proprio smartphone in una sezione privata di Facebook visibile solo all’utente proprietario dell’account che poteva scegliere di visualizzare oppure postare le foto). Questa funzione è stata lanciata nel 2012 quando le persone hanno iniziato a scattare le foto con i propri smartphone, ma continuavano a postarle principalmente dal proprio computer”.