Jeff Bezos alla conquista della Luna con Blue Origin

Il numero uno di Amazon non ha alcuna intenzione di fermarsi all'e-commerce: con Blue Origin mira molto in alto, puntando a creare una colonia umana permanente sul suolo lunare

Ha fagocitato una fetta importante del mondo e-commerce, ma per Jeff Bezos ancora non è giunto il momento di godersi il successo. Il numero uno di Amazon punta allo spazio, più precisamente alla Luna, con la sua Blue Origin. Ne ha parlato nei giorni scorsi, poco dopo aver ricevuto a Los Angeles il Gerard K. O'Neill Memorial Award dalla National Space Society. Un riconoscimento azzeccato, se si considera che O'Neill è stato il primo fisico americano - autore del volume "The High Frontier: Human Colonies in Space" - a ipotizzare la possibilità di estrarre minerali dalla superficie lunare e dagli asteroidi.

L'obiettivo è quello di costruire basi permanenti sul suolo del nostro satellite, all'interno delle quali insediare delle vere e proprie colonie impegnate nella produzione e nella lavorazione di "materie pesanti". Questo permetterebbe di rendere la Terra una sorta di "pianeta residenziale", rispondendo così alle esigenze in costante crescita di una popolazione in aumento che sta mettendo sempre più a dura prova il nostro mondo dal punto di vista del consumo energetico e dell'impatto ambientale.

Una visione che dovrà però fare i conti con numerose sfide, anzitutto dal punto di vista ingegneristico. I tempi non saranno dunque brevi. Per quanto riguarda il trasporto di attrezzature e macchinari sulla Luna, l'intenzione è quella di impiegare il lander Blue Moon progettato proprio da Blue Origin, caratterizzato da una notevole capacità di carico. I voli di andata e ritorno dell'equipaggio dureranno circa un paio di giorni.

Bezos non è l'unico magnate dell'industria hi-tech che guarda con interesse allo spazio: c'è anche Elon Musk - di Tesla, Hyperloop, The Boring Company, ex Paypal ecc. -, che con la sua SpaceX punta addirittura a conquistare Marte.

Commenti

Agev

Gio, 31/05/2018 - 13:58

Be .. !! Tutto qua . Sono già parecchi anni che abbiamo basi sia sulla Luna che su Marte .. Non è una novità . Ci sta solo dicendo in modo sottile e distorto che lui è ben informato . Gaetano