Megaupload potrebbe tornare attivo nel 2017

Il piano per il rilancio è stato annunciato da una serie di tweet “cinguettati” dal profilo ufficiale di Kim Dotcom

Megaupload, il più famoso sito di condivisione file sta per tornare. Almeno è quello che il suo fondatore, Kim Dotcom, ha dichiarato con una serie di tweet, scatenando l'entusiamo della rete.

Megaupload è stato un sito web di file hosting internazionale, di proprietà di Megaupload-Limited (Hong Kong), ed era disponibile in venti lingue.

Secondo uno studio del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti d'America, la piattaforma, con oltre 150 milioni di utenti registrati e 50 milioni di visitatori al giorno, rappresentava il 4% di tutto il traffico internet mondiale.

Il 19 gennaio 2012, il sito fu sequestrato per violazione di copyright e pirateria e il fondatore fu arrestato.

Quattro anni dopo la chiusura da parte del governo americano, pare però che il famoso portale potrà tornare online già da gennaio 2017.

La notizia ha ben presto fatto il giro del web, soprattutto quando alcune voci hanno confermato l’ipotesi di un ripristino totale dell’immenso database di Megaupload, che conteneva milioni di file di ogni genere.

Secondo quanto dichiarato dal fondatore, i vecchi utenti potranno riappropriarsi dei loro account, beneficiando anche dell’upgrade al livello premium, avendo quindi più strumenti, più spazio disponibile e nessun limite di traffico nei trasferimenti.

Il piano per il rilancio è stato annunciato da una serie di tweet pubblicati dal profilo ufficiale di Kim Dotcom, che ha scritto: "Sarò il primo miliardario del settore tecnologico che è stato incriminato, che ha perso tutto e ha creato un’altra azienda tecnologica da un miliardo di dollari mentre era ancora in libertà condizionata".

Commenti
Ritratto di giangol

giangol

Mar, 26/07/2016 - 00:47

grande notizia