Multa salata per Apple: 206 milioni di euro per violazione dei brevetti

Nell'eterna lotta a suon di sentenze tra Apple e Samsung spunta un terzo litigante che si godrà un bel risarcimento

Apple dovrà pagare 234 milioni di dollari (206 milioni di euro) all'Università del Wisconsin per aver usato illegalmente alcune delle tecnologie dell'ateneo americano nei processori di diversi modelli di iPad e iPhone.

A stabilirlo, è stato un giudice federale, confermando così la sentenza di martedi scorso del tribunale distrettuale di Madison, in Wisconsin a cui l'università si era rivolta.

La tecnologia usata da Apple era stata brevettata dall'Università nel 1998. L'ateneo aveva chiesto un risarcimento di circa 862 milioni di dollari che il giudice ha abbassato.

Nel 2008 l'uiversità aveva citato in giudizio anche la Itel per lo stesso motivo, e il caso si era risolto l'anno successivo con una somma mai rivelata. Apple ha annunciato che farà appello rifiutando di commentare ulteriormente la questione.

Commenti
Ritratto di bingo bongo

bingo bongo

Sab, 17/10/2015 - 16:35

Una mela avvelenata.