Ora la realtà virtuale produce emozioni con tutti i sensi

Con "The Edge – Be Brave" realizzata da Uquido e presentata al Talent Garden di Milano, l'esperienza immersiva per la prima volta, sperimenta oltre a sensazioni visive e uditive, anche gli odori e il tatto

L’esperienza è a tutti gli effetti immersiva e lascia la sensazione di aver appena provato in prima persona il rischio e l’emozione di trovarsi tra le vette montagnose a sfidare il cielo e la gravità. E’ The Edge – Be Brave, l’esperienza di Immersive Virtual Reality, l’ultimo progetto rivoluzionario ideato e realizzato da Uqido, giovane azienda, fondata da PierMattia Avesani nel 2010, che sviluppa innovazione tecnologica, presentato al Talent Garden di Milano.

Se vi capiterà di provarla, preparatevi ad immergervi in scenari dove tutto è possibile, in cui un vostro salto o un piede messo male, potrebbe farvi cadere nel vuoto. Servirà spirito avventuroso e una buona dose di coraggio e, senza correre rischi reali, vivrete una realtà virtuale di nuova concezione che, per la prima volta, coinvolge tutti i sensi sperimentando, oltre a sensazioni visive e uditive, anche gli odori e il tatto.

Nonostante ci si trovi all’interno di una play area, Uqido propone un’esperienza sensoriale innovativa e completa, con un grado di realismo mai sperimentato prima. Camminando, la bellezza dei paesaggi di montagna si lascia accarezzare dallo sguardo come nella realtà, sfidando il cielo e la gravità, ma non nasconde le emozioni che solo chi sa superare i confini del vuoto riesce a percepire. Sarà una prova di coraggio che spinge a stimolare ad oltrepassare i propri limiti.

“La realtà virtuale consente di replicare nel modo più coinvolgente possibile qualsiasi ambiente, permettendo così una totale immersione in esperienze sensoriali importanti che rimangono più impresse. Il nostro progetto – spiega il ceo di Uqido PierMattia Avesani - è la conferma che la tecnologia non tiene lontano l'uomo dalla natura ma riesce ad educarlo a rispettarla per trarne vantaggio. The Edge – Be Brave può aiutare ad imparare ad a gestire situazioni di pericolo e capire come superarle”.

Il paesaggio particolarmente curato nei dettagli grafici, l’audio binaurale che isola il soggetto all’interno dell’esperienza e alcuni supporti hardware concepiti ad hoc consentono, infatti, di raggiungere elevati livelli di immersività, che portano gli utenti a provare le stesse sensazioni che vivrebbero in un’esperienza reale: l’odore del bosco, il piacere e il gusto della passeggiata in montagna, fino alla sensazione di sospensione nel vuoto o di vertigine.

Uqido è una giovane azienda che sviluppa software gestionali su misura delle esigenze delle aziende. Nel 2017 Uqido ha avuto un incremento del fatturato del 150 per cento rispetto all’anno precedente. Attualmente conta una ventina di dipendenti tutti under 35 e prevede di raddoppiare i numeri di organico e fatturato entro il 2018. E’ stata la prima azienda italiana tecnologica a ideare un App che elimina il problema delle code e dei lunghi tempi di attesa, che ha subito allettato con successo diverse pubbliche amministrazioni per gestire al meglio la clientela e i flussi di utenza.

Tra i suoi progetti di Immersive Virtual Reality c’è anche quello realizzato con la collaborazione del WWF Italia, A VR Hope con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica sugli effetti dell’impatto umano sull’habitat di specie animali in via di estinzione. Dopo Milano, The Edge – Be Brave sarà presentata in tutta l’Italia e anche all’estero. Da ottobre, a Padova, in pieno centro. il nuovo format di intrattenimento potrà essere ancora fruibile per tutti.