Twitter in cerca di un acquirente taglia il 9% dei suoi lavoratori

Il social in crisi punta a una nuova casa e si prepara alla grossa ristrutturazione

Un terzo trimestre in rallentamento segna la vita societaria di Twitter, che annuncia ora un piano di ristrutturazione interno, che porterà alla riduzione della forza lavoro per un totale del 9% su scala globale.

Il giro d'affari legato al social network è salito dell'8.2%, con il nono trimestre di rallentamento della crescita e perdite nette per 102.9 milioni di dollari, con gli analisti che si aspettavano 606 milioni di dollari.

Twitter, nel frattempo, è finita al centro di una girandola di indiscrezioni che hanno fatto intuire l'intenzione di mettersi sul mercato. E se in un primo momento si era parlato di un interesse da parte di Google, e poi avevano fatto capolino altri nomi, tra i quali quello di Walt Disney e di Microsoft, le cose sono poi cambiate.

Alle speculazioni sul possibile salvatore di un social molto in crisi si sono aggiunte ulteriori voce. E se alcuni dei nomi di cui si era parlato in un primo momento sembrano non essere più così interessati a parlarne, proprio Disney parrebbe essere di nuovo in campo, e secondo qualcuno con già un prezzo concordato.

Nei quartier generali delle due società, per ora nessuno fiata. Intanto twitter annuncia una grossa riduzione del numero di dipendenti impiegati. E sul suo futuro resta l'incertezza.