WhatsApp, nuova falla: chat private non sicure

Un'indagine del The Guardian ha rivelato un problema nei messaggi privati di Whatsapp che potrebbero essere intercettati a seguito del protocollo di codifica end-to-end

Il The Guardian ha rivelato una falla nei messaggi privati di Whatsapp che potrebbero essere intercettati da Facebook nonostante siano codificati.

Facebook chiarisce che nessuno può intercettare i messaggi scambiati con Whatsapp per rispettare la privacy degli utenti ma l'indagine del quotidiano afferma che la compagnia potrebbe leggere i messaggi cifrati a causa del modo in cui la compagnia di messaggistica istantanea ha applicato il suo protocollo di codifica end-to-end.

Si pensa che questo problema possa essere una "enorme minaccia per la libertà di espressione" e che potrebbe essere sfruttata dalle agenzie di inteligence dei governi. Questa "debolezza" di Whastapp è stata scoperta da Tobias Boelter, investigatore specializzato in codifiche dell'Università di Berkeley, in California che ha dichiarato che "se un'agenzia di intelligence chiedesse a WhatsApp di divulgare lo storico dei messaggi, potrebbe effettivamente garantire l'accesso cambiando le chiavi".

L'esperto aveva riferito a Facebook del problema già nell'aprile dello scorso anno e la compagnia aveva notificato di essere già a conoscenza della questione.

Commenti

cecco61

Ven, 13/01/2017 - 16:47

Mr. Zuckenberg è democratico, è di sinistra e quindi tutto gli è concesso. Sì, è vero, spia gli utenti ma, visto che lo fa per un mondo migliore, ben venga. Proviamo ad immaginare se una cosa simile l'avesse fatta un qualsiasi gruppo, politico o economico, dichiaratamente su posizioni di destra? O che ne so, le due multinazionali cattive per eccellenza, Nestlé e Coca-cola: avremmo dimostrazioni in ogni città. In casa nostra i centri sociali si scatenerebbero devastando tutto e più di tutto mentre i vari Vauro, Fedez, J-ax, Mannoia e altri si sgolerebbero a difendere questi bravi ragazzi giustamente indignati.

rokko

Ven, 13/01/2017 - 23:39

cecco61 non hai capito nulla dell'articolo, evidentemente il contenuto è troppo "tecnico" per te.

pilandi

Sab, 14/01/2017 - 00:45

e che sei obbligato ad iscriverti a facebook? lo paghi?