Ted Kennedy, un tumore maligno al cervello la causa del malore

Non si tratta di ictus né di semplici convulsioni. Il senatore americano Ted Kennedy, 76 anni, ha un cancro al cervello. Dopo il malore di sabato scorso a causa del quale l'ultimo dei Kennedy è stato ricoverato al General Hospital di Boston la situazione clinica è andata migliorando di giorno in giorno. Nel frattempo i medici hanno eseguito una serie di indagini diagnostiche. Il risultato è stato comunicato ieri al senatore, alla moglie e ai figli che in questi giorni gli sono sempre stati accanto. Si tratta di un tumore maligno, un glioma, il più comune tra quelli che colpiscono il sistema nervoso centrale. Si tratta di una forma tumorale particolarmente invasiva, tanto che per combatterla non esiste ancora una cura efficace. La previsione di vita nei casi più gravi non raggiunge i 12 mesi ma nelle forme che si sviluppano più lentamente si può arrivare anche a 5. I medici valuteranno solo nelle prossime ore se il paziente può essere o no operato. In ogni caso dovrà affrontare un ciclo di chemioterapia e radioterapia. Uno dei medici curanti ha riferito che Kennedy è in buone condizioni. «Resterà in ospedale ancora un paio di giorni, come prevede la routine in casi come questo, poi sarà dimesso», ha detto il medico.