La tedesca Hypo Re compra Depfa Bank

da Milano

Il consolidamento del sistema bancario tedesco passa anche attraverso il settore immobiliare. Hypo Real Estate, società specializzata nel mattone, acquisterà Depfa Bank per circa 5,7 miliardi di euro. Lo ha annunciato Hypo Re dopo la sigla dell’accordo con i vertici della banca pubblica. «La società pagherà ai soci Depfa Bank 6,80 euro liquidi e 0,189 in azioni di Hypo Real Estate Holding AG per azione Depfa», ha spiegato una nota della società. L’operazione prevede un aumento di capitale e l’emissione di obbligazioni da parte dell’acquirente.
Depfa Bank lavora nel settore immobiliare ed è la seconda banca europea specializzata in finanziamenti pubblici, dopo Dexia. Hypo Real Estate nasce invece da una costola di Hvb, attraverso uno scorporo effettuato prima che la banca tedesca fosse comprata da Unicredit. La fusione tra Hypo Real Estate e Depfa Bank porterà alla nascita del primo gruppo tedesco immobiliare e di finanziamenti pubblici. Che punterà a espandersi nel campo dei finanziamenti di settori del trasporto, come quello stradale, ferroviario e aereo. Ieri alla Borsa di Francoforte l’annuncio dell’operazione è stato salutato in maniera contrastata: Hypo Real Estate ha perso il 6,22%, mentre l’istituto tedesco-irlandese Depfa Bank ha compiuto un balzo addirittura del 12,33 per cento.
Intanto, il gruppo franco-belga Dexia non ha voluto commentare le voci in base alle quali potrebbe lanciare una contro offerta per Depfa Bank. In ogni caso, in caso di rilanci, i vertici di Hypo Real Estate hanno fatto preventivamente sapere che non intendono imbarcarsi in una guerra di offerte su Depfa.