Teheran, legge islamica: uomo frustato in piazza "Ha bevuto degli alcolici"

Un uomo è stato frustato in pubblico in Iran per avere consumato bevande alcoliche. La punizione corporale è stata eseguita su una piazza della città di Ramshir, nella provincia sud-occidentale del Khuzistan<br />

Teheran - Un uomo è stato frustato in pubblico in Iran per avere consumato bevande alcoliche, secondo quanto scrive oggi l’agenzia Isna. La punizione corporale è stata eseguita su una piazza della città di Ramshir, nella provincia sud-occidentale del Khuzistan. L’uomo, di cui non è stata resa nota l’identità, ha ricevuto 80 colpi di frusta. In base alla legge islamica in vigore fin dalla rivoluzione del 1979, il consumo di alcol è vietato in Iran. Chi viola la legge può essere condannato alle frustate, a forti multe o a pene detentive. Le esecuzioni corporali in pubblico sono tuttavia molto rare.