La Telecom «blocca» i biglietti

Davanti allo stadio Martelli erano in una trentina, così come davanti alle varie ricevitorie Ticket One della provincia , compresa quella di Bagnolo San Vito facilmente accessibile per chi arriva dall'autostrada Modena-Brennero ed esce al casello di Mantova Est. Erano in tanti, quelli arrivati da Genova e da altre città del nord Italia, e sono rimasti delusi perché inspiegabili lavori sulla linea telefonica hanno bloccato tutto dalle 12 alle 17. E così ieri acquistare biglietti per la partitissima di domenica è stato difficile anche per chi è partito per la città di Virgilio. L'A.C. Mantova ha preso posizione con un duro comunicato contro la Telecom. Nel tardo pomeriggio la situazione si è poi sbloccata e da stamane la prevendita continuerà sempre e solo a Mantova e provincia perché la questura locale non ha concesso il nulla osta per Genova. Prima dell'esaurimento del Martelli restano circa 900 tagliandi che è prevedibile vengano polverizzati tra oggi e domani. Si annuncia un'invasione rossoblù fatta di quaranta pullman e tante auto mentre è stato escluso il viaggio in treno. «In questa partita decisiva è importante l'apporto dei tifosi - ha sottolineato Gaetano De Rosa a Pegli - Siamo sereni, ma siamo anche essere umani e quindi sentiamo la pressione del momento». Schietto e sereno il centrale rossoblù che all'andata si presentò nella veste di giustiziere con due splendidi gol. «Mi piacerebbe ripetere quell'exploit - ha confessato - ma andrebbe bene anche una rete del mister, conta vincere». Poi qualche parola anche sugli avversari che proprio con i rossoblù coltivano le ultime speranze play off. «La partita si presenta difficile e non solo per la posta in gioco altissima - ha aggiunto - ma perché giocheremo contro una squadra forte, composta da ottimi elementi e che soprattutto in casa sa farsi rispettare. A livello di impatto emotivo, sarà una sfida da vivere intensamente».