Telecom e rete: scorporo nel 2008

Per lo scorporo dell’ultimo miglio della rete fissa di Telecom Italia il lavoro è agli inizi e una conclusione non potrà arrivare prima del 2008. Allo scorporo della rete, per il quale lo stesso presidente dell’Authority Corrado Calabrò aveva parlato di almeno 12 mesi, lavora una task force tecnica di coordinamento istituita lo scorso settembre dalla stessa Autorità per le tlc. Il lavoro, hanno spiegato alcune fonti, «è a livello preparatorio, ci vorrà tempo, almeno un anno da oggi». Il gruppo di lavoro ha come scenario di riferimento quanto avvenuto nel Regno Unito con la creazione di Openreach, la società che gestisce la rete (rimasta di proprietà di British Telecom ma da essa separata), nel cui cda siedono anche amministratori scelti dal locale regolatore. La tempistica è emersa durante il convegno organizzato dall’Isimm che ha invitato anche rappresentanti dell’Authority inglese, l’Ofcom. In ogni caso, ha osservato il responsabile affari regolamentari di Telecom, Sergio Fogli, in Italia non siamo così indietro come si può pensare: «In termini di sistemi informatici noi abbiamo già provveduto da anni alla separazione».