Telecom Galateri rassicura: «Telefonica non andrà via»

Dopo le indiscrezioni il presidente di Telecom Gabriele Galateri rassicura: Telefonica resta al fianco degli azionisti italiani. Ora però i grandi soci di Telco, la holding che controlla Telecom, si trovano a dover considerare la svalutazione della quota, un tema che potrà finire a breve sui tavoli dei rispettivi consigli, già in calendario nelle prossime settimane per l’approvazione dei conti 2008. Fra poco meno di un mese, il 25 febbraio, Mediobanca ha in calendario un cda per la valutazione della semestrale e Telefonica lo stesso giorno ha convocato il consiglio che deve approvare i conti del quarto trimestre. Hanno più tempo a disposizione Intesa SanPaolo e Generali che hanno in agenda il 20 marzo le riunioni rispettivamente del consiglio di gestione e del cda sul bilancio. In casa Telco la partecipazione è stata svalutata a 2,2 euro un valore di libro comunque ben al di sopra dei corsi di Borsa, il 128% rispetto alla chiusura a Piazza Affari che fissa il prezzo di riferimento a 0,963 euro (-2,43%).