Da Telecom Italia un servizio per conservare le applicazioni sui cellulari

Con l'Application Manager, Tim porta le applicazioni su ogni tipo di device. Questo servizio, che sarà disponibile su Tim Store ad aprile, consente ai clienti di accedere e utilizzare in maniera semplice e intuitiva le apps sul proprio telefonino, smartphone, ma anche tablet, netbook e Pc, con l'obiettivo di avvicinare un pubblico sempre più ampio al mercato delle applicazioni.
Grazie alla partnership industriale con il gruppo Telefonica, l'App Manager completa l'integrazione di Tim Store con gli application store europei di Movistar e O2, realizzando il «Common Application Marketplace», il nuovo mercato paneuropeo delle applicazioni nato dalla sinergia industriale tra i due gruppi.
«Il nuovo mercato delle telecomunicazioni sta evolvendosi per portare ai clienti servizi Internet personalizzati - ha dichiarato Marco Patuano, responsabile Domestic Market Operations di Telecom Italia - In quest'ottica l'App Manager rappresenta una vera e propria rivoluzione nell'utilizzo delle applicazioni, totalmente integrato con il Tim Store e realizzato per rispondere ai bisogni dei clienti indipendentemente dal device utilizzato».
L'App Manager disponibile su TIM Store è compatibile con tutti i principali sistemi operativi: Symbian S60, Symbian 3, Android, Windows Mobile, Java. L'unico escluso è l'iOs di Apple, ossia quello utilizzato su iPhone e iPad perchè la casa di Cupertino non ha aderito all'iniziativa. Telecom oltretutto non è ancora riuscita ad avere la certificato per la sua applicazione Biblet per l'iPad e dunque non è ancora possibile acquistare o leggere libri tramite Biblet con il device di Apple. Per cercare di risolvere la questione Marco Patuano volerà a Cupertino il 27 marzo.
Il nuovo servizio utilizza la piattaforma Mobile Service Delivery Platform (MSDP) di Ericsson per lo store, integrata con la tecnologia di ricerca e raccomandazione di Qualcomm, in grado di offrire contenuti e servizi personalizzati dinamicamente in funzione dei propri interessi.
L'obiettivo di questa iniziativa è, da un lato, dare impulso allo sviluppo di un mercato di applicazioni per le esigenze specifiche del pubblico italiano, e dall'altro offrire alla community degli sviluppatori nuove opportunità per valorizzare le potenzialità delle applicazioni grazie a un modello originale, aperto e trasversale rispetto alle tecnologie. Telecom Italia renderà disponibile agli sviluppatori un SDK che faciliterà la realizzazione di applicazioni richiedendo minori competenze specialistiche, tempo e risorse. L'App Manager garantisce infatti il funzionamento su tutti i terminali compatibili, mentre oggi per ottenere questo risultato è necessario sviluppare un numero elevato di versioni. Questa semplificazione ha l'obiettivo di far decollare la domanda di tutte le imprese italiane, anche quelle medie e piccole, che per sviluppare il proprio business potranno così accedere alle opportunità offerte dalle applicazioni. In Spagna anche Telefonica realizzerà il suo servizio realizzato sempre sulla piattaforma Ericsson dal nome particolare: Frigo.