Telecom sotto i riflettori

Chiusura positiva per Piazza Affari con il Mibtel in crescita dell’1,78% e lo S&P/Mib dell’1,68% tra scambi sotto la media, per 5,8 miliardi di euro. Bene Fiat (+3,72%), favorita dal rialzo del rating da parte di Moody’s. Il mercato ha premiato anche Eni (+3%), dopo che Crédit Suisse e Centrosim hanno ridimensionato i timori legati all’impegno in Kazakhstan. Tra le utility, corrono Aem (+4,61%) e Asm (+4,78%), dopo le ipotesi di acquisti di Atel sull’ex municipalizzata milanese. Denaro su Enel (+1,9). Ancora acquisti su Alitalia (+2,07%), vivace Atlantia (+3,22%) grazie alle attese sui ricavi. Seduta pirotecnica per Italease (+7,77%), all’indomani dell’accordo tra i soci per la lista di consiglieri da sottoporre all’assemblea. Bene anche Unicredit (+2,1%) e Capitalia (+1,84%). Sotto i riflettori Telecom (+1,74%), in attesa del verdetto delle autorità brasiliane sugli effetti del passaggio di mano tra Olimpia e Telco.