Telecom vende Avea e si rafforza in Oger

Telecom Italia venderà la sua partecipazione nell’operatore di telefonia mobile turco Avea per un valore di 500 milioni di dollari. La notizia è rilanciata dalla stampa turca, in vista dell’Ipo sul 45% di Turk Telecom. Per quanto riguarda Avea, i due candidati all’acquisto sono la saudita Oger Telecom e la stessa Turk Telecom. La somma raccolta con la vendita delle azioni di Avea potrebbe essere utilizzata per aumentare la partecipazione in Oger, di cui la società italiana detiene già il 10%. La vendita del 40,5% di Avea, terzo operatore del settore nel Paese della Mezzaluna, era prevista come clausola nella privatizzazione di Turk Telecom. Se Telecom Italia avesse vinto l’asta, come è accaduto (fa parte del consorzio a guida saudita Oger che si è aggiudicato per 6,55 miliardi di dollari il 55% della compagnia), avrebbe dovuto mettere sul mercato le sue azioni Avea. Il valore approssimativo era stato stimato tra i 400 e i 600 milioni di dollari. La corsia preferenziale è però lasciata all’operatore di rete fissa turco, che è intenzionata all’acquisto se otterrà l’approvazione da parte del Tesoro. Turk Telecom possiede un altro 40,5% di Avea, mentre la parte restante è in mano a Is Bank. In caso di rifiuto da parte della società turca, entrerebbe in campo la compagnia saudita.