Il telecomando è delle mamme

Sono le madri ad essere investite dalla responsabilità del controllo televisivo sui bambini, mentre i padri sono assenti e spesso ignorano persino i programmi visti dai propri figli. È quanto emerge da una ricerca del Comitato Tv e Minori a cura dell'Università di Trento. L'altro aspetto interessante dello studio, effettuato su contesti domestici con bambini dai 3 ai 6 anni, evidenzia la presenza di una generazione di genitori dai 35 ai 40 anni impegnati nella ricerca di nuovi modelli d'approccio al fenomeno televisivo.