Telecomgate, Prodi sapeva: ecco la prova

Un piano sullo scorporo della rete inviato a Marco Tronchetti Provera: ecco la prova che Romano Prodi sapeva (e dava consigli) della riorganizzazione Telecom. Un piano preparato da Angelo Rovati, consigliere del premier, che ieri si è affrettato con imbarazzo a dire di aver «fatto tutto da solo». Ma la lettera di accompagnamento è intestata alla Presidenze del Consiglio. Prodi, insomma è smentito dalle 28 pagine del documento e Berlusconi ora l’attacca: «Sono allibito, ha interferito con un’azienda privata. Questa è la sua vera natura».