Telecomunicazioni Delibera Agcom mette a rischio mille posti di lavoro

Sindacati contro l’Agcom, l’Authority per le comunicazioni. Pare strano, ma le organizzazioni sindacali questa volta sposano le ragioni di Telecom e di Vodafone per quanto riguarda la delibera che porta da cinque a tre giorni il tempo massimo per garantire ai clienti la portabilità dei numeri telefonici. Va da sé che in uno spazio di tempo tanto ristretto non ci sarà tempo per fare nessun tipo di «recall» ossia di tutte quelle telefonate che partono dai call center per tentare di convincere il cliente a non cambiare gestore. Il problema per le organizzazioni sindacali è che questo fatto comporterà licenziamenti nei call center. Secondo indiscrezioni i licenziamenti dovrebbero interessare circa 600 dipendenti per Telecom e altrettanti per Vodafone. Molto duro contro l’Authority il comunicato della Uilcom: «In un settore come quello delle Tlc continuano gli interventi legislativi e regolatori tesi a scardinare gli attuali assetti occupazionali del settore senza alcun beneficio per l’utente».