Telecronista aggredito dopo il derby

Manfredonia. «La vostra telecronaca non ci è piaciuta»: e con questa spiegazione un gruppo di tifosi della squadra di casa, al termine di Manfredonia-Foggia di serie C1 (finito 1-1) ha aggredito tre giornalisti con pugni e calci. Uno di essi, Antonio Di Donna di Teleradio Erre, è ricoverato in ospedale con prognosi riservata. Non destano preoccupazione, invece, le condizioni degli altri due, Sergio De Nicola della Rai ed Euclide Della Vista, direttore di Teleradio Erre. L’autorizzazione alla teletrasmissione dell’incontro era stata richiesta - e concessa - in considerazione dell’interesse della partita, sentito derby pugliese, e della limitata capienza dello stadio Miramare. Per questo i tifosi hanno potuto assistere alla telecronaca, ritenendola molto parziale e penalizzante per la squadra di casa. La polizia ha già sequestrato i filmati delle telecamere a circuito interno per identificare, se possibile, i responsabili del grave pestaggio, mentre autorità cittadine, sportive, associazioni giornalistiche hanno dato la propria solidarietà ai tre giornalisti colpiti dagli ultrà di Manfredonia.