La telefonata/1: Romano Prodi e Alessandro Ovi

Il problema dell'imprenditore Luca Prodi è semplice: detiene il 20% della Cayanagen, azienda biotech titolare di molti brevetti, e vuole liberarsi di un socio, la Euroclone gruppo Celbio, che detiene il 24%. Zio Romano telefona all'amico e consulente Alessandro Ovi e insieme elaborano una strategia

Il problema dell'imprenditore Luca Prodi è semplice: detiene il 20% della Cayanagen, azienda biotech titolare di molti brevetti, e vuole liberarsi di un socio, la Euroclone gruppo Celbio, che detiene il 24%. Zio Romano telefona all'amico e consulente Alessandro Ovi e insieme elaborano una strategia

Alessandro Ovi: «Professore caro buonasera, hai trovato il messaggio?».
Romano Prodi: «Sì perfetto... Senti, hai parlato con Cavazza di quella cosa?».
Ovi: «Allora... Quella cosa. Certo ho parlato, è molto, molto interessato, il problema è che ho studiato i patti parasociali: si sono fatti veramente ingabbiare. Prima di far intervenire uno con le spalle forti (Cavazza, ndr) bisogna che loro si liberino di questi signori di Euroclone, perché se salta fuori che ha l’aria di un compratore, quelli chissà cosa vogliono... (Cavazza, ndr) è interessatissimo però si devono liberare di questo qua».
Romano Prodi: «L’hai detto a Luca?».
Ovi: «Gliel’ho detto e ridetto... Ho parlato con il suo commercialista che ha convenuto con me: i patti sono stati fatti in un momento che si era con l’acqua alla gola perché gli hai dato tutto, quelli hanno messo 100mila euro di aumento di capitale su un capitale di 10mila».
Prodi: «Si mette da solo e fanno la loro roba... ».
Ovi: «Sì, Romano».
Prodi: «(Noi, ndr) Potremo fare anche un’altra società, ci sto anch’io a prestargli i soldi».
Ovi: «Ma Romano, ti sto dicendo che bisogna fare una cosa... amichevole... Quelli vogliono i soldi indietro, gli si danno i soldi indietro allora il Cavazza di turno interviene e ripaga quelli di prima. Cavazza scuote le spalle ma cosa vuoi che sia, però non posso intervenire adesso significherebbe (versare, ndr) 200 milioni... Funziona così la macchina lì che loro han messo i soldi e bloccano tutto, poi se si fa vivo uno che vuole comprarglieli moltiplica per 10».

(...)

Ovi: «Allora loro piano piano debbono cercare di metterci dentro tutto il know how... le conoscenze nuove... ».
Prodi: «Appunto è quello che dico io».
Ovi: «Certo ma devono svincolarsi da questi qua perché hanno l’esclusiva su tutta una serie di cose».
Prodi: «Lo so, appunto, siccome loro hanno brevettato tutto, intanto tirano via tutto quello che non hanno brevettato... ».
Ovi: «Sì che siamo d’accordo Romano, però sai benissimo che i brevetti hanno tutti i legami (...) ».
Prodi: «Allora non se la cavano più... senti io purtroppo... fino a che ora sei alzato che ti leggo il discorso?».