Telefonate e pizze da uno sconosciuto

Uno studente napoletano di 17 anni, che aveva preso di mira due studentesse sue coetanee e una professoressa di matematica in pensione, tutte di Imperia, con una lunga serie di molestie telefoniche, è stato denunciato dalla polizia postale di Imperia. Gli agenti stimano che il giovane, incensurato, abbia tormentato le tre donne con oltre cento chiamate, in un mese, dal pomeriggio a sera inoltrata. Agli investigatori, che sono giunti a lui su denuncia delle famiglie delle due minori, ha detto di aver agito per fare uno scherzo. E, infatti, non tormentava le tre donne con frasi a sfondo sessuale, ma del tipo «Ti conosco» oppure «So dove sei e dove abiti» e via dicendo. In un caso, a una delle due studentesse ha addirittura fatto recapitare da un «pony express» due pizze «margherita» che la giovane non aveva mai ordinato. Anche in questo caso si trattava di uno scherzo. Rintracciato tramite una serie di controlli incrociati, il giovane ha confessato agli agenti di aver trovato i numeri di rete fissa su elenchi telefonici su internet.