Con Telefonica sinergie in Italia ma più concorrenza in Brasile

Telecom e Telefonica concorrenti sinergici. In Brasile la controllata dell’operatore italiano, Tim Brasil, sta rosicchiando quote di mercato a Vivo, il gestore mobile che fa capo alla società spagnola. Questo, però, non impedisce ai due ex monopolisti di effettuare risparmi sinergici che, secondo il presidente di Telecom, Franco Bernabè, valgono, da qui al 2013, 1,5 miliardi di euro. Le sinergie vengono attuate in virtù della partecipazione azionaria di Telefonica in Telco. Non c’è dubbio, però, che l’operatore iberico, al momento dell’investimento nella società italiana, avesse anche sperato di poter mettere le mani su Tim Brasil, che opera con una quota di mercato del 26,46% ed è il secondo operatore del Paese sudamericano dietro alla società che fa capo a Telefonica.