Telefono amico per anziani cerca volontari

Aumentano, in città, i casi di solitudine e depressione. Il dato emerge da un’indagine condotta da Aras - l’associazione di volontari «Gli angeli restano in ascolto» - condotta su un campione di 10mila persone che, fra ottobre 2006 e settembre 2007, si sono rivolte al call center. A partire dalla scorsa estate si è registrato un netto incremento di chiamate effettuate da cittadini di età compresa fra 30 e 50 anni che, soli e in molti casi depressi, hanno cercato sostegno da parte dei volontari in ascolto. Si tratta di circa il 30 per cento del totale delle telefonate arrivate all’associazione. Nella maggior parte dei casi, chi chiama il call center - il numero è 02-73953926 - si sente trascurato dal proprio ambiente familiare e dagli amici e incontra molte difficoltà ad aprirsi.
In circa la metà dei casi, a chiamare sono persone fra 36 e 55 anni. A rischio anche la fascia d’età compresa fra 56 e 65 anni. Il 65 per cento di queste persone non ha un lavoro o è precario. Proprio per aiutare i più bisognosi Aras cerca nuovi volontari, che si aggiungano ai 30 già attivi. Inoltre, ha stipulato una convenzione con il Comune per supportare gli anziani segnalati dalla pubblica istituzione.