Telepass Fleet, dedicato alle aziende in viaggio

Obiettivo: semplificare la gestione della mobilità del parco automezzi. Il portale e l'app dedicati

Riccardo Cervelli

Si appresta a festeggiare i primi due anni di vita Telepass Fleet, il servizio lanciato da Telepass nel luglio 2015 per semplificare la gestione della mobilità delle flotte aziendali. Il prodotto è dedicato principalmente alle medie e grandi aziende e a chi gestisce una flotta. A oggi sono quasi 50mila gli apparati Telepass Fleet in circolazione e oltre 500 le aziende che confermano ogni giorno di apprezzare questo servizio all-in-one.

Telepass Fleet, costantemente in evoluzione e arricchimento di nuovi servizi e partner, è fruibile tramite un portale web e un'app dedicati, e aggiunge al tradizionale mezzo di pagamento del pedaggio e dei vari servizi di mobilità, nuove funzionalità per monitorare e gestire in modo semplice e distinto le spese relative agli spostamenti di natura aziendale e personale. Le fatture e gli addebiti delle transazioni con Telepass Fleet vengono emessi separatamente, permettendo l'utilizzo di un solo apparato per fini aziendali e privati. Nato per la gestione delle auto a uso promiscuo, ma anche in pool, e con le opzioni Company e Dual, Telepass Fleet presenta un'opzione rispondente anche alle esigenze delle auto a uso meramente strumentale immatricolate come «autocarro»: il Company Light.

Oltre i pedaggi autostradali, sono molti e in continua espansione i servizi di mobilità che è possibile pagare con addebito diretto e in via posticipata sul conto Telepass Fleet, senza costi aggiuntivi. In particolare, con Telepass si entra ed esce da quasi 80 parcheggi convenzionati in importanti città italiane (centro, stazioni, aeroporti, fiere) e si paga l'accesso all'Area C di Milano, attivando il servizio sulle targhe desiderate direttamente dal portale Telepass Fleet (l'identificazione della vettura avviene anche se il dispositivo non è a bordo). Tramite l'app Telepass Pyng si può pagare la sosta sulle strisce blu in oltre 25 città italiane. Inoltre, è anche possibile acquistare e ritirare il biglietto per il traghettamento sullo Stretto di Messina senza passare dalla biglietteria, semplicemente utilizzando la pista Telepass dedicata.

Accanto a tutti questi vantaggi che consentono di rendere più semplici e veloci spostamenti e processi amministrativi, i clienti Telepass Fleet possono beneficiare del recupero dell'Iva, di una dilazione di pagamento fino a 60 giorni e di un customer care e account manager dedicati. Inoltre, possono fruire di vantaggi economici esclusivi derivanti dalla fruizione di scontistica dedicata su alcuni servizi di mobilità (fino al 46% di sconto sulla sosta nei parcheggi Multipiano dell'aeroporto di Roma Fiumicino, il 20% sulle soste all'aeroporto di Napoli, il 10% di sconto sull'acquisto del biglietto del traghetto sullo Stretto di Messina e in arrivo sconti dedicati nei parcheggi di Linate e Malpensa, e non solo).

In arrivo ulteriori servizi tra cui la gestione e il pagamento delle multe, del bollo e molto altro. Interessanti anche i vantaggi riservati ai driver. Oltre alla semplificazione delle attività di gestione delle nota spese e al mancato anticipo delle somme di denaro, scegliendo l'Opzione Dual il driver potrà fruire dei servizi e degli sconti sull'acquisto di beni e servizi erogati dai partner Telepass Premium (soccorso meccanico gratuito, sconti sui rifornimenti, sul food in Autogrill, sul noleggio a breve termine e molto altro), nonché della possibilità di abbinare al Telepass aziendale una seconda targa privata.

Per dettagli ulteriori sul servizio: telepassfleet.it.