«Il tema dell’amore piacevole sorpresa»

Marcello Pera non pensava che il fulcro della prima enciclica di Benedetto XVI fosse l’amore: agape, ma anche eros, carità e passione. «È stata una piacevole sorpresa - commenta il presidente del Senato in un’intervista alla trasmissione “Mosaico”, su Sat2000 -. Pensavo, conoscendo la sua biografia, che la prima enciclica riguardasse i rapporti tra ragione e fede, o l’eucarestia o la secolarizzazione. Ha preso una strada nuova, inaspettata, ma anche molto intrigante dal punto di vista teologico, che è quella dell’amore. È una sorta di dimostrazione del bisogno di Dio a partire da Eros. È importante che non ci sia nessuna svalutazione dell’amore erotico. Non c’è mai scritto sessuale, ma si parla di amore corporeo, dei corpi. Tale amore diventa amore di Dio».