Temeraria e coraggiosa Dolcenera vince la sua sfida

L’offensiva gossipara che l’ha avuta, sulla ciarliera ribalta di Music Farm, vittima e protagonista non distolgano dal riconoscere in Dolcenera un’interprete di sicuro livello e un’autrice perfettibile. Tale appare in Un mondo perfetto, dove agli inediti s’alternano alcune cover, in cui la cantautrice pugliese non teme di confrontarsi con due gigantesse difficilmente emulabili, come Loredana Berté (Sei bellissima) e Patty Pravo (Pensiero stupendo). Temeraria? Forse, ma onore al coraggio: anche perché l’esito è ragguardevole e la voce di Dolcenera svetta tra passione, carnalità e irruenza col suo timbro asprigno, pieno di seduzioni. Quanto all’autrice, certo non eguaglia l’interprete. Manca una riconoscibile e autonoma poetica, ma diamo tempo al tempo: brani come quello del titolo lasciano ben sperare. E intanto lasciamoci convincere dall’estroversa qualità della cantante, dal suo gusto per i chiaroscuri e dalla prepotente ma sorvegliata visceralità. Col valore aggiunto d’un talento pianistico giustamente valorizzato dalla produzione di Lucio Fabbri.

Dolcenera Un mondo perfetto (Edel)

Annunci

Altri articoli