La «Tempesta d’amore» manda in estasi Canale 5

Carlo Faricciotti

da Milano

Una tempesta d’amore ha investito e scompaginato il palinsesto pomeridiano di Canale 5. L’idillio è quello iniziato a giugno e ormai galoppante tra i telespettatori e Tempesta d’amore, una soap opera di produzione tedesca che Mediaset aveva acquistato a scatola chiusa e cominciato a programmare come tappabuchi estivo, con l’idea di rimetterla in freezer in autunno, così da lasciare posto a Buon pomeriggio, a Maria De Filippi e alla striscia quotidiana di Circus. In realtà Mediaset si è ritrovata con una corazzata degli ascolti: Sturm der Liebe (titolo originale della soap) quatta quatta ha scalato i vertici degli ascolti pomeridiani. All’inizio il fenomeno sembrava rispecchiare quelle squadre di calcio che vincono i tornei estivi e perdono in campionato, invece Tempesta d’amore si è dimostrata un panzer: una media di due milioni di spettatori e share di quasi il 30 per cento, con picchi vicini al 40. Inoltre non solo Sturm der Liebe è riuscita dove aveva fallito Verissimo, cioè battere la Vita in diretta su Raiuno, ma ha anche ridisegnato il palinsesto pomeridiano. Dallo scorso 25 settembre lo schema infatti è: Buon pomeriggio dalle 16.10, Tempesta d’amore dalle 17.40 (i due programmi si sono invertiti gli spazi), cancellata la striscia del pericolante Circus. E quando ricomincerà Amici? Un bel rompicapo per il neodirettore di Canale 5 Massimo Donelli.
Ma cos’è Tempesta d’amore? Una produzione Bavaria Film che in patria ha debuttato il 26 settembre 2005: in origine erano previste cinquanta puntate poi, visto il successo, la produzione decise di allungare la soap a 150 e infine a 280 puntate (il prossimo 13 ottobre i fan potranno assistere alla puntata numero 100 dell’edizione italiana).
La vicenda prende il via con la giovane pasticcera Laura Mahler che pochi giorni prima del matrimonio trova il suo fidanzato a letto con un’altra. Distrutta e delusa, decide di tentare la fortuna a Monaco. Lì conosce Alexander e sembra subito colpo di fulmine, ma dopo una romantica giornata insieme il giovane scompare. I due si ritrovano pochi giorni dopo quando Laura inizia a lavorare, come aiuto cuoco, nell’albergo sulle Alpi Bavaresi di cui Alexander è proprietario, il Fürstenhof. Da lì inizia la girandola tipica del genere: Laura e Alexander si prendono, si mollano, scoprono di essere fratelli ma forse non è vero, la cattiva complotta per mettere le mani su Alexander e il Fürstenhof, la fidanzata ufficiale di Alexander perde la vista e poi la riacquista, ricompare il fidanzato fedifrago di Laura, una serie di personaggi assicura il coté comico... I detrattori dicono che sembra Derrick incontra Beautiful, i fan aprono blog e siti dedicati, Mediaset è entusiasta. Curiosità finale: una delle star della serie è il siciliano Lorenzo Patané, che interpreta il cuoco dongiovanni Robert.