Tempo inclemente, nevicherà anche sulla spiaggia

Pessime notizie dal meteo, almeno fino a domenica: la Liguria continua a essere interessata da un flusso umido associato a un abbassamento della quota neve. Le nevicate, già iniziate ieri nelle zone interne della regione, si estenderanno da oggi a quote più basse, interessando anche la costa, soprattutto nella parte orientale. I venti saranno settentrionali sui 50-60 chilometri orari, con locali raffiche fino a 70 chilometri orari a ponente. Dalla serata è previsto un aumento del moto ondoso fino a molto mosso su centro e ponente. Per domani si segnala una progressiva intensificazione dei fenomeni, con nevicate diffuse e persistenti, anche sulla costa. In particolare, Autostrade per l’Italia annuncia rischio neve sulle autostrade A6 (Torino-Savona), A26 (Genova Voltri-Gravellona Toce), e A7 (Serravalle-Genova Lombardia).
E domani, nel giorno dell’Epifania, alle condizioni meteo si aggiungerà il traffico del rientro, in particolare tra le 17 e le 22. I venti subiranno un ulteriore rinforzo, con raffiche che raggiungeranno gli 80 chilometri all’ora. Permarranno condizioni di disagio fisiologico per il freddo in tutta la regione, con rischio di gelate diffuse. Il mare sarà molto mosso, soprattutto a ponente. Stato di allerta per la neve e il ghiaccio almeno fino alle ore 12 di domani. Intanto il freddo eccezionale ha indotto il sindaco di Rapallo, Mentore Campodonico, a prolungare il periodo di deroga alla normativa sull’accensione degli impianti di riscaldamento. Viste, infatti, le previsioni meteorologiche dei prossimi giorni è stata prorogata fino a domenica (compresa) la possibilità di accensione fino a 14 ore giornaliere. La situazione dovrebbe migliorare in parte da sabato, con schiarite sulle coste liguri e tirreniche.