«Tempo scaduto per lo sgombero»

Scaduti i 75 giorni promessi per lo sgombero dell’insediamento rom del parco Lambro, l’assessore alle Attività produttive Tiziana Maiolo ritorna prontamente sulla questione nomadi. «I nomadi rimasti nell’area del parco Lambro saranno allontanati? - si domanda l’assessore - Anche loro fanno parte di quegli immigrati esagitati che aggrediscono i vigili urbani. Ma il punto cruciale è che non basta la repressione. Va bene chiedere di più alle forze dell’ordine, ma occorrono veri patti di legalità fondati sul lavoro: chi non ha voglia di lavorare, a Milano non può rimanere. Questo deve essere chiaro per tutti, soprattutto per i rom, che non hanno l’etica del lavoro anche perchè preferiscono dedicarsi al furto». Un chiaro monito per tutti gli immigrati a Milano. «Proteggiamo pure i parchi con la polizia - ha concluso la Maiolo -, ma cominciamo anche a proteggere le mura della città da nullafacenti e delinquenti. È meglio che costoro restino fuori».