Il temporale manda i ghisa sott’acqua

Radio e computer fuori uso per l’allagamento

Marco Guidi

La pioggia batte il comando dei ghisa di San Siro per knock-out. A causa del forte temporale della scorsa notte, infatti, la sede della polizia locale, nei pressi del centro commerciale di Bonola, ha subito forti danneggiamenti, sino a cadere letteralmente a pezzi. Tutta colpa delle infiltrazioni di acqua piovana, che hanno allagato alcune stanze del comando e provocato il crollo del plafone in alcuni uffici. I locali adibiti alla stesura e alla registrazione dei verbali i più colpiti. Danni ai computer, oltre che alla centralina radio-telefonica usata per comunicare dal personale in sede.
Diversi i disagi per gli stessi vigili, costretti a lavorare in condizioni difficili, come sottolineato da Giuseppe Falanga, dirigente del Sindacato autonomo polizia locale. «Per fortuna siamo ad agosto, un periodo in cui la mole di lavoro è minore. Ci sono stati problemi, ma, nei limiti del possibile, si è riusciti ad arginare l’inconveniente. Di certo, però, la scena presentatasi davanti agli occhi dei primi ad arrivare al comando, stamattina, è stata shockante. Era tutto allagato!».
Lo stesso Falanga ha diffuso un comunicato in cui si richiede alle autorità competenti «un’urgente soluzione» al problema. Anche perché, già tempo prima del fattaccio, il Sindacato dei ghisa aveva fatto più volte presente ai settori del Comando centrale di valutare le segnalazioni indirizzate loro dal comando di San Siro. Falanga conclude con una minaccia. «Qualora non fossero presi tutti i provvedimenti necessari sarà d’obbligo informare l’organo di vigilanza competente». In ballo, d’altronde, c’è la sicurezza dei lavoratori. Mica quisquilie.