Fra le tende la banda degli scrocconi

La Digos ha avviato un’indagine campo per campo e tenda per tenda per capire se qualcuno stia sfruttando l’accoglienza e i pasti caldi della solidarietà senza averne bisogno. Da giorni nelle tendopoli si stava spargendo il passaparola: in giro c’è gente che non è dell’Aquila, facce mai viste, abusivi. Per evitare truffe, ci sarà un tesserino che andrà esibito all’entrata e all’uscita del campo, al momento dei pasti, per usufruire di tutti i servizi.